fbpx

“SEI STANCO DI RISULTATI APPENA SODDISFACENTI E NUTRI IL DESIDERIO DI PREPARARE UNA PIZZA FATTA IN CASA IN MODO PROFESSIONALE SCACCIANDO VIA PER SEMPRE LA PREOCCUPAZIONE CHE QUALCOSA POSSA ANDARE STORTO?”

BENE!! Il desiderio e la voglia di certezze sono i PRIMI DUE REQUISITI INDISPENSABILI per poter entrare a conoscenza dei principi di preparazione della pizza a cui generazioni di mastri panificatori hanno fatto affidamento dietro i banconi delle loro pizzerie. 

Dai maestri del mio maestro i principi alla base della preparazione della pizza sono passati a me. Il mio impegno in quest’ultimo decennio, non si è limitato a lavorare come un mulo per preparare pizze dietro un bancone ma è stato quello di ricercare le evidenze scientifiche che dimostrassero il perché ciò che si tramanda da generazioni di buoni pizzaioli è il modo in cui una pizza va preparata. 

Le ho trovate, teorizzate e racchiuse nel trinomio “metodo Che CorniciOne” che metto a disposizione di chi desidera preparare una pizza fatta in modo professionale, con criterio, con metodo, nel rispetto di ciò che impone la natura della cose.

 REGISTRATI SENZA IMPEGNO AL SITO e scopri se possiedi anche gli ulteriori quattro requisiti necessari a me per poterti guidare verso la pizza che meglio soddisfa le tue esigenze di gusto.

Ti aspetto,

Paolo, il tuo coach personale nella preparazione di una pizza di successo

oppure

 

CON LA REGISTRAZIONE AL SITO RICEVI GRATUITAMENTE ANCHE L’EBOOK “UN INCONTRO PREZIOSO: ANTICIPAZIONI.

Utilizzando la pizza come pretesto, propongo delle riflessioni a cui sono giunto dal percorso che mi ha guidato sin qui. Affronto tematiche così rilevanti che sono sicuro essere di quelle che se prese intorno ad un tavolo di casa – magari con una bella pizza fatta in casa in modo professionale – facciano alzare le persone dalla sedia persone più sagge di quelle che all’inizio la avevano seduta. Ricevilo gratuitamente registrandoti senza impegno.

Ultimi articoli dal blog...

LE COMPETENZE MANUALI E QUELLE PRATICO INTELLETTUALI

Se c’è un video su Youtube riguardante la pizza, quello lo vidi. In particolare quando ero alle prese con le prime fasi del mio percorso …

Approfondisci CLICCA QUI

La pesatura, che pesatura!

Hai mai sentito pronunciare frasi come? “La pizza in forno non è cresciuta.” Come mai? Per poter dare una risposta sincera a questa domanda bisogna …

Approfondisci CLICCA QUI

Del metodo Che CorniciOne dicono...

Ilaria

Porzio

Di settimana in settimana una pizza sempre piu gustosa…

Mi chiamo Ilaria e sono un’appassionata della guida di che cornicione creata dal signor Paolo.

Sono capitata per caso sulla pagina che cornicione e “per caso” ho seguito la guida per creare una pizza con farine commerciali utilizzando il forno domestico: risultato formidabile, da lacrime agli occhi ogni volta che la seguivo.

Di settimana in settimana ho avuto il privilegio di creare una pizza sempre piu gustosa sia al gusto che alla vista! Io e mio marito non smetteremo mai di ringraziare il signor Paolo per la condivisione della sua guida!

Questo ha permesso a ognuno che ne ha usufruito di mangiare una pizza a casa, nel forno domestico che raggiunge una temperatura massima di 250, simile a quella di una pizzeria da forno a legna.
Spero di migliorare sempre più e che la guida diventi sempre più dettagliatamente spettacolare!

Chi segue la guida del signor Paolo diventa una persona felice e rende felice chi gli sta intorno. Grazie ancora.

Ilaria

Mary

Dielle

Preparavo la pizza in casa con la ricetta di mia madre…

Allora…innanzitutto vorrei dirti grazie per avermi e averci permesso di migliorare e poter scoprire un mondo tutto nuovo che non conoscevo,un mondo che mi ha incuriosito e affascinato e che mi ha permesso di imparare tante cose nuove.

Prima di conoscere il metodo che cornicione, preparavo la pizza in casa con la ricetta di mia madre…(buona siii!!…) in teglia e con tanto…troppo lievito! ..così un sabato decisi di registrarmi al sito e di cimentarmi. Fu amore a prima vista!! 

..Mio marito e mio figlio mangiarono davvero di gusto e io non riuscivo a crederci avevo creato una pizza…come quelle delle pizzerie…!! A casa… e con un forno che arriva al massimo a 250°.

Da quella volta non l’ho più abbandonata…amici e parenti hanno voluto provare la mia pizza e ne son rimasti sazi e contenti! …Persino mia madre!!

…La soddisfazione più grande è vedere i miei progressi con gli impasti e vedere le mie pizze sempre più belle…e trasmettere tutto ciò a chi mi segue…

Vorrei dire a chi si appresta a preparare una pizza in casa di non accontentarsi,di cercare sempre di fare di più…perché è possibile…anche senza forno professionale, con pochi ingredienti…

Buona volontà e la passione sono la chiave!! …Saluti Paolo…da Mary

Annalisa

Papparella

La più grande soddisfazione di preparare una pizza professionale…

Prima di seguire il metodo Che Cornicione, quando dovevo preparare la pizza impastavo farina, acqua, lievito (ne usavo molto di più che adesso!) e sale e mettevo il tutto direttamente a lievitare per 3-4 ore, né staglio,né puntata,etc…nulla di tutto ciò! Una volta la massa lievitata, la stendevo, la condivo e la cuocevo nella parte media del forno. Non ero mai soddisfatta,la pizza era spesso biscottata,poco digeribile e con un forte sapore di lievito.

La più grande soddisfazione di preparare una pizza professionale per me è riuscire ad ottenere una deliziosa pizza a casa, sapendo di aver utilizzato un semplice forno casalingo e gli stessi ingredienti che usavo prima, che combinati tra loro rispettando un metodo e dei tempi completamente diversi, permettono un risultato di gran lunga migliore rispetto a quello precedente.

Vorrei dire a tutti gli amanti della pizza che vorrebbero prepararla a casa che tutti possiamo davvero arrivare ad ottenere un’ottima pizza “homemade” migliore di quella comprata. Basta solo aver pazienza e caparbietà e non arrendersi al primo tentativo, ma soprattutto seguendo le regole del metodo The Cornicione, adattandole ai propri prodotti,e non avendo fretta. E poi diventerà un piacere fare la pizza, al punto che non vedrete l’ora di farla e rifarla per migliorarvi e migliorare sempre di più la qualità della vostra pizza

SEI IL TITOLARE DI UNA PIZZERIA O STAI PENSANDO DI APRIRNE UNA!? NON TI ALLONTANARE PER TROPPO TEMPO DALLO SPAZIO VIRTUALE CHE CORNICIONE PERCHÉ PER IL PROSEGUO DI QUESTO PROGETTO POTRESTI ACCORGERTI DI AVERE BISOGNO DEL SUPPORTO DELLE MIE COMPETENZE SUL CAMPO. COMING SOON…